Direttamente dal Brasile, arriva la nuova guida tecnica per la Mobilificio Badini Serie D Femminile.

Definire Celso come un allenatore d’esperienza sarebbe riduttivo. Più che un curriculum di un allenatore di pallavolo, infatti, la sua è una storia ambientata in ben 3 diversi continenti.

Inizia la carriera da giocatore e poi allenatore in Brasile, a Sao Bernardo do Campo, si Laurea presso il Conselho Federal de Educacào Fisica (che corrisponde all’allora ISEF italiano) ed ottiene il massimo grado di allenatore. Nel 1983 la prima esperienza d’oltreoceano: allena la massima serie in Arabia Saudita vincendo titoli nazionali a livello giovanile.

I voli transoceanici non sembrano essere un problema per Celso, e nell’87 si affaccia alla pallavolo europea, in Francia. Qui guida alla promozione in serie A una squadra che per lui ha avuto sicuramente un valore speciale: nella rosa c’era, infatti, sua moglie Luciana Carvalho, che lo segue da sempre.

Celso (in basso a sinistra) e Luciana (in basso a destra)

Tra l’esperienza in Francia ed il suo arrivo in Italia lo scorso Agosto, c’è un intervallo di 20 lunghi anni in cui Celso ha indossato un unica maglia, quella del Club Nautico in Brasile. Tra le tante caratteristiche di Celso che hanno fatto colpo sulla Dirigenza RIM, c’è sicuramente questa capacità di far coesistere la voglia di viaggiare e scoprire il mondo con le radici ed il senso di attaccamento alla maglia.

Celso ha origini italiane, è innamorato del nostro Paese e lo conosce meglio della maggior parte degli italiani. Da più di 20 anni, infatti, Celso è un pilastro dell’International Volleycamp, che si tiene ogni estate prima a Pescasseroli ed ora a Cascia, ed anno dopo anno ha colto l’occasione per conoscere ogni angolo d’Italia.

D’altronde, da vero buongustaio e appassionato di cucina e gastronomia quale è, non poteva che scegliere l’Italia!

E così, per la sua prima esperienza da allenatore di club in Italia, Celso ha scelto Cerveteri e la Famiglia RIM. Il coach brasileiro sarà la guida tecnica delle squadre “Senior” pallavolo femminile: la “Mobilificio Badini” Serie D, la Seconda Divisione e l’Under19. La sua immensa esperienza e la sua visione tipicamente brasiliana della pallavolo e dello sport in generale, sommati alla direzione di Daniele Moretti che mette la tecnica al centro della sua programmazione, sono un mix che crea aspettative altissime.

Per il settore giovanile è, infatti, una fortuna ed un privilegio poter crescere con uno staff così completo, che darà a tutti gli atleti la possibilità di sviluppare contemporaneamente la tecnica e l’estro.

Tutta la RIM Volley è in palestra da ormai un mese, e ad un mese esatto dall’inizio dei campionati delle prime squadre possiamo dire che il percorso è appena iniziato e sarà, come sempre, in salita per tutti.